L’inserimento delle piscine interrate in un giardino è il presupposto di un ambiente ben studiato ma al tempo stesso naturale e non artificioso.
Molti sono i fattori che vi contribuiscono.

Tra le valutazioni tecniche di cui si dovrà tenere conto per la realizzazione di una piscina interrata vanno citati innazitutto lo spazio realmente disponibile, le distanze di legge da mantenere verso i confini, ma anche la tipologia e la topografia del terreno (da cui dipende in definitiva la scelta della struttura migliore), la natura del fondo, che può essere roccioso, sabbioso, argilloso….. tutti elementi che possono comportare anche la necessità di preparazioni particolari, quali la costruzione di muri di sostegno, ancoraggi particolari e piani consolidati.
Importanti inoltre, per la costruzione delle piscine interrate sono le condizioni ambientali.
Ci riferiamo in particolare all’andamento del terreno a disposizione, alla presenza di alberi da conservare, all’esposizione, ai venti dominanti. Nella realizzazione dell piscine interrate valgono infine anche considerazioni estetiche e funzionali, la scelta della posizione (vicino o lontano da casa), l’aspetto, che può essere più tecnologico o più naturale, la forma, la rifinitura, il tipo e il colore del solarium intorno all’acqua, la scelta di strutture e arredamenti di completamento.

Nella realizzazione dell piscine interrate bisogna creare pertanto un’ambientazione valida impiegando la pietra giusta nell’ambiente giusto, avere senso per forme e volumi e una notevole esperienza derivante dall’osservazione della natura stessa.
Considerando che non si può sempre disporre di grandi spazi, per piscine interrate e solarium che devono essere inseriti in contesti ridotti sono da evitare le forme della vostra piscina interrata troppo estrose e ricche di curve; lo stesso vale per i materiali e i colori i rifinitura.